Ana Zulema Soldano

ana zulema soldano artista plástica y escultora modelado en arcilla llegando al bronce

Anna Zulema Beatriz Soldano

 Biografia

Anna Zulema Beatriz Soldano, nasce a Buenos Aires (Argentina), il 15.05.1949. All’età di 6 anni va a vivere con i suoi genitori e suo fratello a Rosario, nella casa dei  nonni siciliani,  Anna Maria Cuffaro e Francesco Soldano, nati a Cianciana, dove trascorre un’infanzia felice.Sposa Guillermo Boass, e concepisce due figli, Ariel e Daniel, quest’ultimo sposato e residente a Cianciana, papà di una bimba.Dopo  le scuole primarie, ritorna a Buenos Aires per frequentare la Scuola Nazional De Arte “ Fernando Aranz”, e poi la Scuola Museo “Perloti”, dove acquisisce una  specifica tematica scultorea della figura umana.Ha ottenuto notevoli riconoscimenti nell’ambiente artistico argentino; ha esposto le sue opere nei luoghi più rappresentativi della cultura Nazionale Argentina.Alcune sue opere sono in esposizione permanente in vari musei dell’arteAttualmente vive a Buenos Aires, ed insegna presso l’Istituto Superiore dell’Arte, dove prima ha frequentato da allieva.Da volontaria insegna arte alle persone disabili ed  ospedalizzate.Informazioni:Atelier —  Pasaje Miguel Couto, 2642 — Cap Federal — cap, 1421  – Devoto. Tel. 0054 – 114 – 567 – 2191E– mail: [email protected]

 

Recensioni

“…l’incontro con Anna avviene in circostanze del tutto casuali e poco felici, era corsa in Italia dall’Argentina , dove vive, al capezzale del figlio Daniel il quale aveva subito un intervento chirurgico.La mia prima impressione colse in Anna, un grande senso materno carico di amore ed apprensione insieme, sensibilità e lucidità intellettuale.Venni a conoscenza e con discrezione, in questa circostanza, del suo talento artistico scultoreo.Nel suo temporaneo soggiorno a Cianciana ebbi modo di approfondire la conoscenza artistica ed accademica, la quale, quasi con timidezza sminuiva il suo valore scultoreo che, oltre ad essere riconosciuto in tutto il territorio argentino lo è anche  all’estero, grazie al riconoscimento ottenuto per il busto di bronzo realizzato per ricordare la memoria dell’illustre dottore Renè Favaloro, nell’isola di Salina.Concordammo per la realizzazione di una sua mostra in un momento più favorevole agli eventi futuri.Oggi, quello che era un lontano pensiero è una realtà, grazie alla totale disponibilità dell’artista, ed alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Cianciana, pronta a cogliere tutte quelle manifestazioni artistiche atte a promuovere le attività intellettuali locali e di quei figli  ciancianesi che hanno lasciato la propria terra in cerca di fortuna, portandosi dietro e dentro la loro anima  le radici inestirpabili dei loro antenati “L’arte scultorea di Anna tutta intenta alle forme umane, lascia intravedere una chiara interpretazione delle passioni umane e della interiorità sofferta che può racchiudersi nei seguenti elementi descrittivi:– deformazione espressionistica: linee spezzate e mani sproporzionate espres   sione di disperazione e ricerca di conforto;– coesistenza mediterranea di Eros e Thanatos: gesti della passione e corpi in abbandono.                                                                 Mario Ottavio Caramazza

 

 

Questa mostra di sculture di Anna Zulema Beatriz Soldano è l’ennesimo appuntamento con l’arte organizzato, in occasione del 360° dalla fondazione della nostra città, dall’amministrazione comunale.Insieme alle sponsorizzazioni letterarie, agli appuntamenti col  teatro e con la musica,  con le mostre fotografiche, già tenute e da tenersi, nonché con la programmata realizzazione del museo etnico antropologico e del  museo diffuso, questo appuntamento costituisce un ricco e qualificante programma culturale che è testimone della vivacità e dell’estro della nostra città e dei ciancianesi.Ci è subito piaciuta l’idea che ad accogliere la mostra delle sculture della Soldano siano un qualificatissimo drappello di nostri pittori. Ci piace pensare a questo simbolico abbraccio tra artisti ciancianesi  e sud americani, tra chi è rimasto e chi  è emigrato, a testimonianza di un legame che mai si dissolverà.  Un sentito ringraziamento porgo agli artisti per quest’altra occasione che ci offrono. Ad essi diamo appuntamento per una grande “ Collettiva” da tenersi nella prossima Estate, allorquando più estesa potrà essere la platea dei visitatori. Un grazie particolare rivolgo alla Biblioteca Comunale, al suo direttore, Sig. Mario Caramazza, per il grande e decisivo impegno che  profonde nel rilancio della medesima struttura, che oggi possiamo definire “Motore culturale della nostra

città”.                                                                                                          Il Sindaco             Salvatore Sanzeri

Nella foto l’artista trovasi a destra,

al centro Mario Ottavio Caramazza Resp. della Biblioteca Comunale,

alla sinistra la scrittrice Gabriella Ebano.

Mostra di scultura dal 08 al 21 aprile 2006 presso la Biblioteca Comunale

Anna Zulema Beatriz Soldano espone presso la Biblioteca Comunale le sue opere scultoree.

Accoglierà la scultrice una collettiva di pittori locali: Mario Amari; Stefania Amari; Andrea Mario Arcuri; Nino Arcuri; Daniele Bongiovanni; Agostino D’Ascoli; Gaetano Martorana; Antonio Palminteri e Giovanni Siracusa.

 

Si ringrazia il portale cianciana.info quale fonte per la gentile concessione all’utilizzo di tutto il materiale inerente il presente articolo.

  •